Voi siete qui: Home > Viaggi > Viaggi Patagonia> Patagonia in 30 giorni
PATAGONIA IN 30 GIORNI
Madryn, Ushuaia, Calafate, El Chaltén, San Martin de los Andes, Esquel & Bariloche
 
30 giorni - 29 notti
Alloggio in camera doppia con prima colazione
Trasferimento dall'aeroporto fino all' albergo e viceversa
Escursioni regolari con guida in spagnolo ed inglese
Coordinazione permanente
Entrata ai Parchi Nazionali e Riserve Naturali
Biglietti Aerei
Pasti non compresi
 
Porto Madryn
Trasferimento all'Aeroporto Jorge Newbery della Città di Buenos Aires. Accoglienza e trasferimento dall'Aeroporto di Trelew all'albergo.
Punta Tombo
Si farà la prima colazione in albergo. Partenza per Punta Tombo, il luogo dove si riuniscono i pinguini per costruire i loro nidi e custodire le uova ed i piccoli, infatti ci incontreremo in uno degli aggregati di pinguini delle terre litoranee antartiche più grandi del mondo.

Secondo l'epoca dell'anno, c'è la possibilità d'osservare tutto il loro ciclo riproduttivo. I pinguini restano a Punta Tombo da settembre fino a metà marzo. Ritorneremo in albergo nel pomeriggio.
Penisola di Valdés
Faremo la prima colazione in albergo. Escursione di una giornata nella Penisola di Valdés. Questo paradiso naturale ci avvicina alla fauna che si svolge sul mare nell'insieme delle condizioni ambientali che ne favoriscono la vita.

Ci sarà possibile raggiungere con la vista gli elefanti che vivono nel mare, gli uccelli nativi del luogo e sicuramente la protagonista della penisola: La Balena Libera dell'Emisfero Meridionale, la quale si riproduce sulle coste di Porto Piramide da luglio fino a metà dicembre.
Ushuaia
Si farà la prima colazione in albergo. Trasferimento all'Aeroporto di Trelew. Accoglienza e trasferimento dall'Aeroporto di Ushuaia all'albergo.
Giro turistico della città - Navigazione sul Canale di Beagle
Faremo la prima colazione in albergo. Conosceremo la città, visitando il Carcere dei Recidivi, che ha grande fama per la sua leggenda ed antichità ed impressiona per la sua architettura e la storia tenace dell’estremo meridionale del continente americano. Visiteremo il Porto, la Passeggiata del Centenario (dalla quale avremo un panorama ideale), la Casa Beban acquistata in Svezia e costruita nel 1911.

Navigheremo sul Canale di Beagle, percorrendo l’Isola degli Uccelli, l’Isola dei Lupi ed il Faro Les Eclaireurs. Nel corso di questo viaggio, avremo l’opportunità di guardare con attenzione parecchie specie d’uccelli nativi del luogo e aggregati di lupi marini da un pelo o due peli.
Laghi Fagnano e Escondido
Prima colazione in albergo. Faremo un'escursione nel Laghi Fagnano e Escondido. In mezzo alla catena della Terra del Fuoco appartenente alla cordigliera andina, avremo l'occasione di osservare i boschi di ñires e lengas (coperti di alberi di fogli cadenti e d'alto fusto rispettivamente), dove all'improvviso appare, il LAGO ESCONDIDO, rendendo omaggio al suo nome (Lago Nascosto).

Poi, c'è la discesa dove ci attende il Lago Fagnano di eccezionale bellezza. Più avanti, vedremo il villaggio Tolhuin, nato da poco, che emerge in mezzo al bosco, quasi vicino alla riva del Lago Fagnano, con l'incantevole fascino proprio dei posti di dimensioni piccole, con delle case basse fatte di legno e delle strade che si perdono sulle continue elevazioni di terreno. Il paesaggio si modifica dalla veduta di boschi coperti di lengas e ñires fino alla steppa arida patagonica, diventando una zona da passaggio.
Parco Nazionale di Terra del Fuoco - Treno della Fine del Mondo - Partenza per Calafate
Prima colazione in albergo. Prenderemo il Treno della Fine del Mondo, dalla stazione Centrale fino alla stazione del Parco Nazionale di Tierra del Fuego (Terra del Fuoco).

La Ferrovia Australe di Terra del Fuoco attrae l'attenzione non soltanto per la sua raffinatezza e l'inconfondibile stile, ma anche perché richiama alla memoria la storia degli origini di Ushuaia, per quanto riguarda il carcere antico ed il treno dei prigionieri.

Eseguiremo questo percorso lungo il fiume Pipo sul quale passeremo attraversando il Ponte Bruciato (Quemado). Poi, dopo una curva faremo un'arrampicata sul maggiore terreno inclinato fino alla prima fermata: La Macarena.

Una seconda fermata ci mostra i resti della segheria antica. In seguito, il treno s'allontana dal fiume e circonda dei grandi terreni con combustibile fossile formato da resti vegetali, fino a che una curva ampia ci porta nel bosco di cohiues e lengas (coperto di alberi d'alto fusto).

Da questo luogo, continueremo il nostro viaggio per il Parco Nazionale di Terra del Fuoco, dove potremo guardare attentamente la Baia Ensenada, il lago Rocca e infine la Baia Lapataia. Ci trasferiremo all'Aeroporto di Ushuaia. Accoglienza e trasferimento dall'Aeroporto di Calafate all'albergo.
Ghiacciaio Perito Moreno
Prima colazione in albergo. Escursione di una giornata nel Ghiacciaio Perito Moreno, una delle meraviglie naturali più impressionanti del mondo, dichiarato Patrimonio dell'Umanità. Ciò che definische le sue connotazioni è la rottura delle sue versanti verticali nella parte anteriore dovuta alla pressione dell'acqua che scorre sui canali di fianco. Percorreremo i suoi belvederi, dal luogo in posizione elevata che appartiene alla Penisola di Magellano.
Mini Trekking Ghiacciaio Perito Moreno - FACOLTATIVO
Prima colazione in albergo. Possibilita' di effettuare un "minitrekking" sul ghiacciaio.
Navigazione sul Lago Argentino
Prima colazione in albergo. Andremo a Punta Bandiera per cominciare la nostra navigazione sul Lago Argentino. Entreremo nel fianco nord del lago, ed osserveremo come galleggiano i blocchi di ghiaccio secondo le correnti di deriva, ed arriveremo fino al Ghiacciaio Upsala. In seguito, ritorneremo lungo il fianco Upsala, verso la Baia Onelli dove sbarcheremo.

Quando attraverseremo un sentiero pieno di boschi, avremo di fronte a noi, uno dei luoghi panoramici più belli di questo percorso: Il punto in cui i Ghiacciai Onelli, Agassiz e Bolado s'incontrano e si uniscono. Poi ritorneremo sul battello per percorrere il fianco del Ghiacciaio Spegazzini. Al ritorno, lungo il fianco nord potremo contemplare la Bocca del Diavolo.
Partenza per Il Chaltén
Si farà la prima colazione in albergo. Ci trasferiremo da Calafate al Chaltén. La strada ci porterà attraverso un sentiero incantevole circondato da un bosco tutto coperto di lengas e ñires.
Navigazione sul Ghiacciaio Viedma - Trekking su questo Ghiacciaio - FACOLTATIVO
Prima colazione in albergo. Navigheremo sul Lago Viedma fino ad arrivare al Ghiacciaio omonimo, e saremo circondati da un singolare ambiente naturale. Viaggeremo verso il Porto di Baia Tunel per navigare sul Lago Viedma. Quando arriveremo al Cabo di Hornos (l'estremità sudorientale della Campagna Ventisqueros), gireremo a ovest per scoprire d'improvviso una veduta meravigliosa: il GHIACCIAIO VIEDMA.

In seguito, giungeremo con il battello la sporgenza montuosa e rocciosa sul mare la quale emerge como se fosse una penisola davanti al ghiacciaio, appartenente ad esso, per scendere e cominciare una passeggiata di poca durata attraverso le spaziose cavità sotterranee del ghiaccio.

Poi, comincieremo il trekking sul ghiacciaio per ritornare navigando di fronte a questo, nella sua zona di frane; in questo modo, il nostro sguardo scoprirà la successione delle varie gradazioni di colori azzurri. Questo è causato dalle forti pressioni che spingono il ghiacciò nella sua discesa al Lago Viedma passando attraverso un'apertura stretta naturale.
Trekking sul Colle Fitz Roy (attività libera)
Si farà la prima colazione in albergo. Avremo la giornata libera per praticare trekking sulla base del Colle Fitz Roy: La Laguna dei Tre (Laguna de los Tres) o nel Colle Torre. E' importante sapere che c'è l'accesso libero ai sentieri i quali sono perfettamente indicati per mezzo di segnali. (Guida di montagna disponibile su richiesta). Oggi ci attende una giornata di trekking, azione degna di particolare omaggio al Chaltén.

Percorreremo il sentiero del Fitz Roy, il quale ci porterà verso la sua base, la Laguna dei Tre, ci vorranno 8 ore. Questa è una passeggiata che si può eseguire agevolmente attraverso i boschi, dove pure goderemo e ammireremo la bellezza del Lago Capri, e che dopo un tragitto breve ma veramente inclinato, sale fino a 1.200 metri d'altitudine. Se c'è il sole, avremo una veduta maestosa delle catene montuose del Fitz Roy e del Colle Torre.
Lago del Deserto - Il Chalten
Prima colazione in albergo. Partiremo verso il Lago del Deserto (conosciuto col nome sbagliato di Laguna del Deserto). La strada ci porterà attraverso un sentiero incantevole circondato da un bosco tutto coperto di lengas e ñires fino ad arrivare al Lago del Deserto. Navigheremo sul lago in mezzo ad un paesaggio simile al paradiso che si trova limitato tutt'intorno dalle montagne della cordigliera andina.

Partenza per Bariloche
Prima colazione in albergo. Trasferimento all'Aeroporto di Calafate. Accoglienza e trasferimento dall'Aeroporto di Bariloche all'albergo.

Bariloche - Esquel
Prima colazione in albergo. Partiremo per Esquel. Pomeriggio libero per riposarvi.
Parco Nazionale Los Alerces (I Larici)
Prima colazione in albergo. Il Parco Nazionale Los Alerces è uno dei posti che suscita più fascino nei turisti di tutto il mondo ogni anno, poichè qui trovano uno sfondo agreste e di gran bellezza.

Il bacino idrografico formato da numerosi laghi chiamati Futalaufquen, Menéndez, Verde, Rivadavia e da fiumi con dei corsi d'acqua cristallina, permette di navigare su imbarcazioni confortevoli durante l'estate e ci trasporta nei boschi di larice millenari più importanti dell'Argentina.
Trevelin e Futaleufú
Prima colazione in albergo. Trevelin è la città più vicina a Esquel, centro dei nativi del Galles verso la fine del secolo XIX. Nell'edificio dell'antico Mulino delle Ande è possibile visitare il Museo della Regione il quale espone diversi oggetti, fotografie e carte geografiche sulla colonizzazione.

La grande impresa idroelettrica Futaleufú è stata construita nella zona sud del Parco Nazionale I Larici, trovandosi quindi in un paesaggio che produce ammirazione per la sua bellezza, inoltre fornisce l'energia elettrica che permette lo svolgimento in modo efficiente di Aluar in Porto Madryn.
Il Treno Espresso Patagonico La Trochita
Prima colazione in albergo. Questo treno di piccole dimensioni è stato dichiarato Patrimonio Storico Nazionale, funziona utilizzando l'energia termica del vapore, le ferrovie sono lunghe 75 centimetri, attraverso i suoi 22 chilimetri percorre la steppa patagonica con un convoglio di vagoni piccoli riscaldati a legno da impianti di ferro con combustione lenta.

Provvisto di un vagone ristorante accogliente offre la possibilità di mangiare delle torte dal sapore delicato e di bere un cioccolato caldo oppure un buon caffè. Nella stazione Nahuel Pan, destinazione finale del percorso, è stato creato un centro artigiano dove i turisti possono comperare degli oggetti diversi fabbricati dagli artigiani della provincia.
Esquel - Bariloche
Prima colazione in albergo. Partiremo per San Carlos di Bariloche. Avrete il pomeriggio libero per riposarvi oppure fare degli acquisti in città.
Percorso Chiuso - Navigazione sull’ Isola Vittoria e Bosco di Arrayanes
Si farà la prima colazione in albergo. Nella mattin, visiteremo i meravigliosi paesaggi che circondano la città di San Carlos de Bariloche: Laghi, Montagne e Boschi. Si comincia a Bariloche dal Viale Bustillo viaggiando intorno alle rive del Lago Nahuel Huapi. Andremo al Llao Llao.

Navigazione in catamarano sull’Isola Vittoria e Bosco di Arrayanes.
Partenza da Porto Pañuelo (Llao Llao), dopo di avere compiuto una traversata di 11 chilometri, sbarcheremo a Porto Anchorena nell’Isola Vittoria. Faremo una passeggiata nell’isola e percorreremo ciò che fu il vivaio di Conifere. Ritorneremo per imbarcarci verso il Porto Quetrihue, nella Penisola di Quetrihue, posto dove visiteremo il ben noto Bosco di Arrayanes.

Ci troveremo davanti ad una formazione d’alberi unica nel mondo con degli esemplari che hanno dei secoli. Questo albero ha una corteccia fredda, completamente liscia ed un colore giallo-bruno; ha dei fiori bianchi simili ai fiori d’ arancio o limone eppure frutti della pianta viola con un sapore gradevole. Il Bosco di Arrayanes fu dichiarato zona intangibile e monumento Naturale.
Colle Tronador
Prima colazione in albergo. Partiremo per il Lago Gutierrez e poi il lago dei sette colori, il lago Mascardi. Circonderemo il Lago Los Moscos ed il Fiume Manso, più avanti il Lago Hess e finalmente, il Fiume Roca fino ad arrivare alle Cascate I Larici.

Dal belvedere appartenente alle cascate, avremo l'occasione di osservare il fiume che precipita giù con violenza fra le roccie alte. In seguito, visiteremo la base inferiore del Colle Tronador, da dove possiamo raggiungere il margine proprio del Ghiacciaio.
Bariloche – San Martín de los Andes
Prima colazione in albergo. Partiremo per la bella città di San Martín de los Andes.
Giro Turistico e Quila Quina
Prima colazione in albergo. Trascorreremo la mattinata a visitare l'incantevole città di San Martin de los Andes. Nel pomeriggio viaggeremo nell'autostrada dei Sette Laghi da dove prenderemo la strada che ci porta nel territorio delle comunità mapuche, fino ad arrivare alla stupenda Villa Quila Quina.

Percorrere questa strada è davvero affascinante dovuto alle immagini visive che si impongono all'attenzione per la propria maestosità, quando attraverseremo dei boschi originari in uno stato vergine. Si tratta di una villa che suscita interesse e curiosità per l'originalità delle sue caratteristiche, dove troveremo posti di villeggiatura veramente incantevoli. Cammineremo sul sentiero d'interpretazione "El Cipresal" fino alla Cascata del Ruscello Grande.
Sette Laghi e Villa La Angostura
Prima colazione in albergo. Escursione di una giornata: Percorso dei Sette Laghi. Conosceremo Villa Traful e Villa La Angostura. Partiremo da Bariloche per Villa La Angostura, e poi San Martín de Los Andes. Attraverseremo la Penisola Huemul, dopo passeremo Porto Manzano per arrivare infine a Villa La Angostura.

Quando avremo finito di percorrere Villa La Angostura, andremo verso il tragitto dei Sette Laghi. Il tratto di strada che si compie possiede dei passaggi di montagne e boschi pieni di coihues. Viaggeremo attorno al Lago Correntoso ed il suo fiume fino a El Portezuelo.

In seguito, viaggeremo intorno ai Laghi Villarino, Falkner, Hermoso, Meliquina fino ad arrivare a San Martín de Los Andes, che si trova sulla riva del Lago Lacar. Faremo il nostro ritorno sul Paso Cordoba, dove ammireremo il Lago Meliquina, il fiume Caleufu e Pietra del Vento.
San Martín de los Andes
Prima colazione in albergo. Giornata libera.
San Martin de los Andes
Prima colazione in albergo. Mattina libera per visitare.

Facoltativo: Navigazione sui laghi Lácar
Navigazione sui laghi Lácar e Nonthué fino alla sorgente del fiume Hua Hum, vicino al confine col Cile. Partenza dal molo per circondare la penisola che racchiude l'origine del lago, da dove si comincia ad avvistare il posto chiamato "Paraje Trompul", il luogo in cui troveremo la comunità mapuche. In seguito, attraverseremo la penisola di Yuco nella quale si osserva la sezione dei guardacaccia; dopo percorreremo le isole di Los Patos e Santa Teresita.

Il Lago Lácar è l'unico del bacino che confluisce nel oceano Pacifico; saremo davanti ad un passaggio stretto di profondità ridotta e di grande contrasto. I corsi d'acqua formano il piccolo lago Nonthué, dove sbarcheremo nel porto di Chachín, antico insediamento di legname agli inizi del secolo scorso.

Raggiungeremo la Cascata Chachín che possiede quasi 30 metri di caduta da dove potremo avvistare una zona ricca di vegetazione. Ritorneremo ad imbarcarci per giungere al molo di Hua Hum che si trova sulla riva del lago Nonthué, il quale ha la denominazione del fiume che nasce da questo lago e che confluisce nell'oceano Pacifico. Al ritorno si possono ammirare i porti di Pucará e Ruca Ñire, antichi insediamenti di legname da quando, quasi un secolo prima, la regione si sviluppava per merito di questa attività economica.
Junín de los Andes
Prima colazione in albergo. Giornata libera.

Lago Epulafquen e Terme di Lahuen-Co
- FACOLTATIVO
Partiremo verso i laghi Lolog, Curruhue Piccolo e Grande, in quest'ultimo troveremo un bosco di una specie di conifere come l'araucaria che possono svilupparsi fino a 60 metri di altezza e superare i 3000 anni di età.

Più avanti, passeremo per la Laguna Verde, di caratteristiche uniche nel suo genere, circondata dalla mitica lava porosa del Vulcano Epulafquen e finalmente raggiungeremo le Terme di Lahuen-Co. Le terme si trovano in una valle profonda circondata da montagne. Questa zona possiede terreni morbidi e coperti di fango e acqua stagnante dove scorrono numerosi versanti che formano delle terme.
Vulcano Lanin - Lago Huechulafquen
Prima colazione in albergo. In questa escursione partiremo per Junín de los Andes, in seguito raggiungeremo il maestoso Lago Huechulafquen, circundando il fiume Chimehuín fino alla sua sorgente. Da quel momento, il Vulcano Lanín col suo aspetto imponente, ci accompagnarà durante tutto il nostro percorso.

Dopo, arriveremo fino a Porto Canoa e al lago Paimún. Inoltre, avremo l'occasione di visitare il CEAN (Centro di Ecologia Applicata della provincia di Neuquén) e di gustare e condividere qualche mate (bevanda aromatica tradizionale) e delle torte fritte (dolce tradizionale) con la gente della comunità Mapuche.
Ritorno a Buenos Aires
Prima colazione in albergo. Trasferimento all'Aeroporto di San Martin de los Andes. Accoglienza all'Aeroporto Jorge Newbery della Città di Buenos Aires. Trasferimento all'Aeroporto Internazionale di Ezeiza. I nostri servizi finiscono in questo momento.
 
Patagonia in 30 Giorni
Patagonia in 21 Giorni
Patagonia in 15 Giorni
Patagonia in 12 Giorni
Patagonia Nord in 14 Giorni
Patagonia Nord in 09 Giorni
San Martín de los Andes
San Carlos de Bariloche
Bariloche & San Martin de los Andes
Mitica Strada N 40 Patagonia Argentina
Esquel & El Parco Nazionale I Larici
Il Calafate
Ushuaia
Il Calafate & Ushuaia
Il Calafate & Bariloche
Il Calafate & Il Chalten
Ushuaia, Il Calafate & Bariloche
Ushuaia, Il Calafate & Chalten
Porto Madryn
Penisola Valdés, Punta Tombo
Penisola Valdés, Punta Tombo & Gaimán