<h2>viajes argentina</h2>

 

 
 
 
 
 
 
 
LE ISOLE MISTICHE DEL CILE
Visita a Vaihu, Akahanga, Rano Raraku, vulcano che si trova a nordovest di Hanga...
 
12 giorni - 11 notti
Alloggio in camera doppia con prima colazione
Trasferimento dall'aeroporto fino all' albergo e viceversa
Escursioni regolari con guida in spagnolo ed inglese
Coordinazione permanente
 
Santiago - Hanga Roa
Trasferimento all’aeroporto di Santiago. Cile. Accoglienza all’Aeroporto di Mataveri e trasferimento in albergo. L’isola di Pasqua è il territorio insulare più lontano dal continente, situata a 3.700 km del Cile Continentale e a 4.050 km di Tahiti. Sulla fascia costiera si trovano la maggior parte degli Ahu (altari). Presenta un litorale roccioso, con scogliere e baie scoperte. Ci sono soltanto 3 isole di sabbia bianca d’origine corallifera.

Isola di Pasqua – Vaihu, Akahanga & Rano Raraku – Spiaggia d’Anakena
Colazione in albergo. Visita a Vaihu, Akahanga, Rano Raraku, vulcano che si trova a nordovest di Hanga Roa, uno dei posti archeologici più importanti dell’isola di Pasqua, dove s’incontra la cava aperta che si utilizzava per l’intaglio dei moai.

Visita ai monumenti archeologici Ahu Tongariki, heki'i (il più grande) e Te Pito Kura (l’ombelico del mondo). Questo moai è il più grande che fu trasportato e ubicato su di un ahu dell’isola ed è provvisto di una pietra perfettamente rotonda. Si continua verso Ahu Nau, Nau, per pranzare sulla spiaggia d’Anakena, nota per le sue acque tiepide e trasparenti e per il fondale di sabbia corallifera.



Orongo (centro culturale dell’uomo uccello) – Ana Kai Tangata
Colazione in albergo. Partenza verso l’antico centro cerimoniale di Orongo, localizzato vicino al cratere del vulcano Rano Kau, dove si realizzava la celebrazione di maggiore rilevanza del 2° periodo dell’isola.

Orongo possiede 53 case ristrutturate, costruite in lastre di pietra, utilizzate dai rappresentanti delle tribù durante le cerimonie relazionate con la competizione dell’uomo uccello.

Visita a Vinapu, posto archeologico formato da due Ahu (Piattaforme cerimoniali con Moai), ormai in dissesto, giacché i moai che formavano questa struttura sono caduti e uno si trova semi sotterrato. Si continua verso Ana Kai Tangata, un’impressionante grotta con pitture d’uccelli marini sulle lastre del soffitto, situata sui dirupi sud di Hanga Roa, a Mataveri.
Ahu Akiki
Colazione in albergo. Scoperta del centro archeologico del settore di Roihi: Ahu Akivi (7 moai). Fu il primo ad essere restaurato negli anni ‘60. Si tratta delle statue dei primi sette esploratori inviati dal suo re Hotu Matua da Hiva con il proposito di esaminare la terra sconosciuta.

Si continua verso le Caverne d’Ana Te Pahu (gran camera di lava prodotta dall’attività vulcanica), utilizzata come rifugio tribale nei tempi ancestrali. Visita alla cava di Puna Pau, all’est di Hanga Roa, un minuto cratere rosso, dove si realizzavano i Pukao, ovvero le acconciature che coronavano i moai.
Isola di Pasqua - Santiago - Robinson Crusoe
Colazione in albergo. Trasferimento all’aeroporto di Mataveri, Isola di Pasqua. Accoglienza all’Aeroporto di Santiago. Partenza da Santiago su volo charter verso l’Aeroporto Tobalaba, sull’Isola Robinson.

L’Arcipelago di Juan Fernández si trova ad oltre 650 km. da Valparaíso, ed è composto di 3 isole vulcaniche: Robinson Crusoe, Alejandro Selkirk e Santa Clara. Formano un Parco Nazionale e sono state dichiarate Riserva della Biosfera dall’UNESCO nel 1977.
Puerto Inglés
Colazione in albergo. Partenza verso Puerto Inglés, un posto dove sbarcavano pirati e corsari inglesi. Visita alla caverna del marinaio scozzese Alexander Selkirk, che visse nascosto nell’isola tra 1704 e 1708.

Lo scrittore Daniel Defoe prese ispirazione su questa storia per realizzare l’opera Le avventure di Robinson Crusoe, nel1709. Giro su diversi posti dell’isola dove si effettuano escavazioni nella ricerca di un presunto tesoro sotterrato dai pirati.

San Juan Baustista
Giornata libera per visitare la Fortezza spagnola Santa Bárbara costruita nell’anno 1750, il Monumento Nazionale Cuevas de los Patriotas innalzato nel 1814, la Casa della Cultura, il Cimitero, colpito dai proiettili durante la battaglia navale nel 1915 tra la nave tedesca Dresden e le imbarcazioni britanniche Kent, Glasgow e Orama. Si possono conoscere orefici di Corallo Nero, artigiani di pelle di pesce e pescatori realizzando artigianalmente trappole per aragoste.
Trappole per Aragoste
Colazione in albergo. Navigazione per osservare la caccia artigianale dell’aragosta di Juan Fernández. Visita a un piccolo paraggio costiero, per assaporare un pranzo insulare a base di paiolo di aragosta e ricciola del Pacifico cucinata su di un disco, abbinati ad un squisito vino cileno.
Isola Robinson Crusoe
Colazione in albergo. Giornata libera.

Puerto Francés (Optional): partenza dal molo di Baia Cumberland sull’Isola Robinson Crusoe (per arrivare ci vogliono 15 minuti di navigazione circa). Puerto Francés è noto per lo sbarco di filibustieri galli verso la fine del XVIII s. Si può conoscere un’incredibile quantità di vegetazione autoctona, denominata Rebaje de la Piña.
Isola Robinson Crusoe
Colazione in albergo. Trasferimento all’aeroporto di Tolababa, sull’Isola Robinson. L’Arcipelago di Juan Fernández. Accoglienza all’Aeroporto di Santiago. Accoglienza all’Aeroporto di Puerto Montt e trasferimento in albergo.
Ancud
Colazione in albergo. Ancud è l’ingresso all’Arcipelago di Chiloé, e offre ai visitanti una prima impressione della ricca Cultura degli abitanti di queste isole. Partenza verso Pargua e traversata del Canale di Chacao in traghetto, in compagnia di animali marini e molti uccelli.

Facoltativo: visita al trogolo d’ostriche di Caulín. Gita nella storica città di Ancud, dove si possono ammirare il belvedere, la fortezza storica e la miscela architettonica. Visita al Museo Storico e al mercato di prodotti marini e verdure.
Isola di Chiloé - Castro & Dalcahue
Colazione in albergo. Partenza verso Dalcahue per osservare l’artigianato tipico dell’isola, le abitazioni primitive, costruite su di una piattaforma di legno appoggiata su pali infissi sulla riva o anche su terreno asciutto, che sostengono una o più capanne di legno (palafitte), e la chiesa, dichiarata Patrimonio Storico dell’Umanità.

Si continua verso Castro, per pranzare su di una palafitta e percorrere il settore del Porto, il mercato dell’artigianato, la Piazza con la chiesa di San Francisco, il Museo ed i belvederi. Nel pomeriggio, ritorno a Puerto Varas.

Optional: Chiese di Chiloé.- L’escursione è uguale alla precedente, ma aggiunge all’itinerario l’Isola Quinchao, per conoscere la meravigliosa chiesa di Achao, la più antica delle basiliche patrimoniali di Chiloé.
Puerto Montt
Colazione in albergo. Trasferimento all’aeroporto di Puerto Montt, Cile.
 
L´Isola di Pasqua Full
L´Isola di Pasqua Classico
L´Isola Robinson Crusoe Full
L´Isola Robinson Crusoe Classico
L´Isola Grande di Chiloé