Voi siete qui: Home > Crociere > Australis > Australis in 10 giorni
AUSTRALIS IN 10 GIORNI - Più Ushuaia ed El Calafate
Stretto di Magellano, Capo Horn, Canale di Beagle & Patagonia Australe
Navigare sulle navi da crociera Australis e visitare le città di Ushuaia e di El Calafate
Ai passeggeri che navigano sulle navi da crociera Australis alla scoperta del Capo Horn, dello Stretto di Magellano e del Canale di Beagle, si consiglia approfittare al massimo il viaggio fino alle lontane terre della fine del mondo. In che maniera?

Visitando Ushuaia ed El Calafate. Per incominciare, si parte alla scoperta delle meraviglie dell’Isola di Terra del Fuoco, visitando il suo Parco Nazionale, parendo dal Lago Roca fino alla Baia Lapataia, viaggiando sul Treno della Fine del Mondo, fino ad arrivare ai laghi Fagnano ed Escondido, su di un paesaggio di transizione tra la montagna e la steppa.

E per chiudere in bellezza questo viaggio, si parte verso El Calafate per conoscere la zona dei Ghiacciai, dove si può ammirare l’imponente sagoma del Ghiacciaio Perito Moreno e navigare sulle gelide acque del Lago Argentino per arrivare ad un punto di confluenza di vari ghiacciai e vedere il Ghiacciaio Upsala, il più grande di tutti.
Punta Arenas
Si imbarca sulla nave da Crociera Australis (Mare Australis / Via Australis) per incominciare una traversata di avventura, facendo il check in dopo mezzogiorno. Si salpa verso la terra della Fine del Mondo, navigando sulle acque dello Stretto di Magellano, del Capo Horn e del Canale di Beagle, con destinazione finale: Ushuaia.

Lo Stretto di Magellano si trova tra la Patagonia e l’Isola di Terra del Fuoco, è il passaggio naturale più importante che colleghi gli oceani Pacifico e Atlantico. Il Capo Horn è il punto più australe dell’arcipelago della Terra del Fuoco e dell’America, e traccia il limite settentrionale del Passaggio di Drake che separa l’America del Continente Bianco.
Baia Ainsworth e Isolotto Tucker
All‘alba del secondo giorno di navigazione si arriva nelle vicinanze del fiordo Almirantazgo. Più tarde si sbarca sulla Baia Ainsworth che si trova nella Cordigliera di Darwin e dove sfocia il Ghiacciaio Marinelli, una mole di ghiaccio con elevate pareti di oltre 40 metri.

Una volta a terra si può fare trekking e scoprire le colonie degli elefanti marini e le dighe fatte dai castori, in mezzo del bosco magellanico che cinge questo incredibile paesaggio.

Dopo si parte verso l’Isolotto Tucker, dai gommoni Zodiac si possono avvistare pinguini di Magellano e cormorani. I pinguini migrano nel mese di aprile, per cui si sostituisce questo percorso con una camminata nelle vicinanze del ghiacciaio sulla Baia Brookes.
Ghiacciaio Pia – Viale dei Ghiacciai
Il terzo giorno incomincia la navigazione sulla via principale del Canale di Beagle per arrivare sulla Baia Pía e sbarcare molto vicino dell’omonimo ghiacciaio. Questa formazione si trova sulla Cordigliera di Darwin, nel ramo nordovest del Canale di Beagle e sfocia sulla Baia Pía.

Si avvia un’escursione verso un belvedere ubicato nel luogo dove si origina il ghiacciaio, per avere una vista magnifica della catena montuosa e di tutta la formazione glaciale. È un’esperienza meravigliosa e singolare. Dopo, si continua l’itinerario sul lato nordovest Canale di Beagle, dove si può scoprire il solenne “Viale dei Ghiacciai”, che comprende i ghiacciai Spagna, Romanche, Germania, Italia, Francia e Olanda.
Capo Horn - Baia Wulaia
La rotta continua sul Canale di Beagle e sul Canale Murray, per arrivare sul Parco Nazionale Capo Horn e, se le condizioni climatiche sono favorevoli, si può sbarcare per ammirare questo meraviglioso paesaggio naturale. Il Capo Horn emerge come una gran colina di circa 425 metri di altezza, è un posto veramente spettacolare, noto come la fine del mondo.

L’UNESCO lo ha dichiarato Riserva della Biosfera a giugno 2005. Verso pomeriggio si sbarca sulla Baia Wulaia, un vero luogo per appagare i sensi. Su questo territorio si trovava uno degli insediamenti di uno dei tanti e più grandi popoli della regione. Si può vedere e ammirare la sua bella flora e geografia.

Dopo, incomincia una camminata attraverso il bosco magellanico, dove crescono faggi australi e felci tra altre specie, fino ad arrivare su di un belvedere e così ottenere una vista eccellente della magnifica natura.
Arrivo ad Ushuaia
Nel mattino si arriva alla città di Ushuaia, la più australe e importante della Terra del Fuoco. Una volta su terraferma, si può conoscere la città, percorrere e vistare i parchi nazionali e avventurarsi oltre la Patagonia.
Canale di Beagle, Ushuaia, Tierra del Fuego - Giro turistico della città
Faremo la prima colazione in albergo. Trasferimento all’Aeroporto di Trelew. Accoglienza e trasferimento dall’Aeroporto di Ushuaia all’albergo. Nel pomeriggio conosceremo la città, visitando il Carcere dei Recidivi, che ha grande fama per la sua leggenda ed antichità ed impressiona per la sua architettura e la storia tenace dell’estremo meridionale del continente americano. Visiteremo il Porto, la Passeggiata del Centenario (dalla quale avremo un panorama ideale), la Casa Beban acquistata in Svezia e costruita nel 1911.
Parco Nazionale di Tierra del Fuego - Treno della Fine del Mondo - Partenza per Calafate
Prima colazione in albergo. Viaggeremo col Treno della Fine del Mondo, dalla Stazione Centrale fino alla Stazione del Parco Nazionale di Tierra del Fuego (provincia Argentina). La Ferrovia Australe Fueguina attrae non soltanto per la sua eleganza e stile, ma anche per l'evocazione della storia delle origini di Ushuaia, legata al vecchio Presidio ed al treno dei prigioneri.

Eseguiremo questo percorso lungo il fiume Pipo sul quale passeremo attraversando il Ponte Bruciato (Quemado). Poi, dopo una curva faremo un’arrampicata sul maggiore terreno inclinato fino alla prima fermata: La Macarena. Una seconda fermata ci mostra i resti della segheria antica. In seguito, il treno s’allontana dal fiume e circonda dei grandi terreni con combustibile fossile formato da resti vegetali, fino a che una curva ampia ci porta nel bosco di cohiues e lengas (coperto di alberi d’alto fusto).

Da lí continueremo il nostro viaggio verso ill Parco Nazionale di Tierra del Fuego, dove osserveremo la Baia Ensenada, il lago Roca e finalmente la Baia Lapataia. Quindi verremo tradotti all' aeroporto di Ushuaia. Infine ricezione e trasferta dall' aeroporto del Calafate all' albergo.
Ghiacciaio Perito Moreno e Navigazione sul Canale di Témpanos
Prima colazione in albergo. Escursione di una giornata nel Ghiacciaio Perito Moreno, una delle meraviglie naturali più impressionanti del mondo, dichiarato Patrimonio dell’Umanità. Ciò che definische le sue connotazioni è la rottura delle sue versanti verticali nella parte anteriore dovuta alla pressione dell’acqua che scorre sui canali di fianco.

Percorreremo i suoi belvederi, dal luogo in posizione elevata che appartiene alla Penisola di Magellano. Poi ci imbarcheremo sul molo galleggiante che appartiene al lato meridionale del Lago Argentino, per poter navigare sul Canale di Témpanos (Blocchi di ghiacciò galleggianti) fino ad arrivare di fronte al Ghiacciaio Perito Moreno ed esaminare con cura le sue frane tipiche.
Navigazione sul Lago Argentino
Prima colazione in albergo. Ci dirigeremo a "Punta Bandera" per cominciare la nostra navigazione sul Lago Argentino. Giungeremo al braccio nord del lago, osservando come galleggiano le lastre di ghiaccio alla deriva, dirigendoci al Ghiacciaio Upsala. Dopo retrocederemo attraverso il braccio Upsala, verso "Baia Onelli" dove sbarcheremo.

Attraversando un sentiero boscoso, arriveremo ad uno dei punti panoramici piú belli del percorso: La Confluenza dei Ghiacciai Onelli, Agassiz e Bolado. Quindi torneremo all´imbarcazione per percorrere il braccio del Ghiacciaio Spegazzini. Al ritorno dal braccio nord si può vedere la "Bocca del Diavolo".
Buenos Aires
Prima colazione in albergo. Trasferimento all’Aeroporto di Calafate.
 
La Quota comprende
 
LA QUOTA COMPRENDE
La sistemazione nella cabina prescelta per la durata di crociera indicata
Pensione Completa a bordo o durante la escursioni a terra
Le escursioni descritte
Gli spostamenti in lance leggere per gli avvicinamenti dove previsti, la cena di gala.
Le tasse di imbarco e sbarco
 
LA QUOTA NON COMPRENDE
I passagi aerei - I voli dall' Italia per Ushuaia
Le bevande, le mance e tutto quanto non espressamente menzionato nella voce la quota comprende