Voi siete qui: Home > Crociere > Antartide > Antartide Esclusiva
CROCIERE ANTARTIDE ESCLUSIVA
Viaggio in Antartide su una nave con molto confort, speciale per un pubblico esigente
11 giorni - 10 notti
Questa spedizione all’Antartide, il Gran Continente Bianco, sulla nave Antarctic Dream, è un viaggio di lusso per visitare delle oasi naturali come l’Arcipelago delle Isole Shetland Meridionali e la Penisola Antartica. Il percorso è indirizzato all’osservazione della vita silvestre, immersa nell’incredibile cornice formata da stretti, canali, ghiacciai, iceberg e montagne rocciose, paesaggi che donano personalità al Continente Bianco.

La rotta di navigazione non presenta grandi cambiamenti durante gli 11 giorni di viaggio. Tutte le crociere all’Antartide sono diverse, giacché in alcuni viaggi le condizioni climatiche permettono lo sbarco, ed invece in altri non si può sbracare e si realizzano visite diverse al Continente Bianco.

Il Capitano ed il Capo della Spedizione valuteranno ogni giorno le condizioni climatiche della regione antartica, ottimizzando le opportunità naturali per realizzare gli sbarchi sugli zodiacs. Generalmente, nell’estate australe se incrementano le probabilità di toccare terra.
 
Ushuaia, Argentina
Imbarco sull’Antarctic Dream. Una volta a bordo, ricevimento da parte dell’equipaggio e trasferimento alla cabina corrispondente.





Passaggio di Drake
Comincia la navigazione verso la Penisola Antartica, il primo obiettivo è la traversata del vasto Passaggio di Drake, scoperto dal pirata inglese Sir Francis Drake nel XVI s. Uccelli marini come albatri errabondi e petrelli del capo saranno di compagnia. Si continua la rotta verso l’Antartide, barriera biologica dove le gelide acque polari si sommergono nelle correnti subtropicali, provocando un’eccellente area di fitoplancton, ideale per l’alimento delle diverse specie di fauna marina.




Isola di Re Giorgio (Arcipelago delle Isole Shetland Meridionali)
Nel quarto giorno di navigazione si può accedere l’Arcipelago delle Isole Shetland Meridionali, punto geografico considerato la porta d’entrata all’Antartide. Visita all’isola di Re Giorgio, la più grande dell’arcipelago. Fu scoperta dall’inglese William Smith, ed è costituita essenzialmente dal ghiacciaio Collins, che ne occupa circa il 90% della superficie.

Sbarco a Caleta Potter per conoscere la base scientifica Argentina Jubany; si possono osservare elefanti marini. Sbarco anche sull’Isola Aitcho, che forma parte delle Isole Shetland e si trova circondata dalle isole Greenwich e Robert. Questo luogo è ideale per l’osservazione di mammiferi marini come Foche di Wedell, Elefanti Marini e colonie di pinguini Papua (Gentoo) e pinguini antartici (Chinstrap).

La rotta di navigazione continua con la traversata dello Stretto di Brainsfield e dello Stretto di Gerlache, per entrare alla Baia Andvord, da dove si può vedere la Caleta Neko.

Neko Bay
A Caleta Neko si può gioire con il magnifico scenario della Penisola Antartica, coperto di montagne, neve e ghiaccio, insieme all’abbondante diversità di vita silvestre; si possono ammirare gabbiani, gabbianelli, petrelli del capo e cormorani, e tra i mammiferi marini foche, orche e balene.

Oltre a sbarcare a Baia Neko, scoperta dall’esploratore di origine belga Adrián de Gerlache, si tocca terra a Port Lockroy sull’Isola Goudier, molto vicina all’Isola Wiencke sulla Penisola Antartica, famosa per la sua storia, giacché nel 1944 è stata la base dell’Opération Tabarin, e per le ricerche scientifiche come ad esempio le prime misurazioni della ionosfera e la prima registrazione di un fischio atmosferico nel Polo Sud.
Pleneau – Petermann Island
Si naviga in direzione sud sull’angusto Canale Lemaire, un paradiso d’impattante bellezza riconosciuto mondialmente. Le prominenti scogliere danno la sensazione che il canale non esista. Lo sbarco sull’Isola Petermann, il posto più meridionale della spedizione sull’Antartide, dipende delle condizioni del ghiaccio e del clima. Su quest’isola si possono osservare le colonie più australi dei pinguini Papua (Gentoo) e dei pinguini di Adelia. L’area di Pleneau si può apprezzare navigando su battelli Zodiac, e ottenere impattanti viste dei ghiacci.
Paradise Bay – Cuverville Island
Comincia il ritorno in direzione nord. Durante la mattina si realizza lo sbarco a Baia Paradiso. I ghiacciai s’introducono nel mare provocando la rottura di blocchi di ghiaccio, e dando origine ad immensi iceberg di forme diverse, per l’erosione eolica e marittima.

Nel pomeriggio, visita all’Isola Cuverville, territorio roccioso localizzato al nord del canale Errera, circondato dall’isola Rongé e dalla penisola Arctowski, per osservare una delle più grandi colonie di pinguini Papua e uccelli stercorari.

Sull’Isola Cuverville avviene la riproduzione dei pinguini Papua, dei petrelli giganti del sud, dei gabbiani dominicani, gabbianelli antartici, dei cormorani imperiali, dei petrelli di Wilson e degli stercorari. La navigazione sui canali antartici è uno dei momenti più appassionanti della spedizione; ma dipende delle cambianti condizioni climatiche, giacché i passi di questa regione possono trovarsi bloccati dal ghiaccio.
Deception Island (Isola Deception) - Whaler’s Bay - Pendulum Cove (Caleta Pendulo)
Nell’ottavo giorno di viaggio sull’Antartide si arriva sull’Isola Deception. Qui si trova il vulcano attivo del bacino marginale dello Stretto di Bransfield, al nordovest della Penisola Antartica. Si tratta di una delle principali zone d’attività sismica e vulcanica del Continente Bianco.

Nel trascorso della mattina, se le condizioni climatiche sono favorevoli, si realizza lo sbarco su Caleta Balleneros e su Caleta Péndulo, per avere un’esperienza strana e unica: un bagno termale nelle tiepide acque delle coste dell’Antartide. (Non dimenticare il costume per quest’avventura antartica). Nel pomeriggio si arriva a Hannah Point, l’Isola Livingston.

Hannah Point si caratterizza per essere la regione con maggiore quantità di fauna Antartica, motivo sufficiente per visitarla. Si possono avvistare pinguini antartici (chinstrap), pinguini Papua (Gentoo), pinguini macaroni, petrelli giganti del sud, cormorani d’occhi blu, stercorari e petrelli di Wilson; e anche osservare mammiferi come gli elefanti marini.

Passaggio di Drake
Si lascia indietro definitivamente la Penisola Antartica, navigando in direzione nord verso il Passaggio di Drake. Si può approfittare di partecipare alle ultime conferenze che tengono gli esperti, gustando l’eccellente gastronomia a bordo, mentre la M/N Antarctic Dream solca le gelide acque verso Ushuaia, sull’isola di Terra del Fuoco.
Ushuaia, Terra del Fuoco
Arrivo sul porto d’Ushuaia, la città più australe del mondo, sull’Isola di Terra del Fuoco, in Argentina. Dopo colazione, finale del viaggio e sbarco a terra.
 
Programma di Viaggio
 
Servizi
IL PROGRAMMA COMPRENDE: • Alloggio nella cabina selezionata. • Colazione, pranzo, merenda, cena e cocktail di ricevimento. • Biblioteca. • Uso della palestra (attrezzi) e della sauna. • Conferenze ed esposizioni a bordo. • Assicurazione contro gli infortuni per i passeggeri. • Spedizioni in zodiac. • Servizio sanitario.

EL PROGRAMA NO INCLUYE: • Voli verso porti d’imbarco. • Spese passaporti o visti. • Imposte o tasse d’imbarco in ATO/Porti. • Trasferimenti non descritti nel programma. • Telefonate. • Uso d’Internet. • Pasti o bevande non incluse sul menu. • Multe o Assistenza sulla cancellazione dei voli. • Assicurazione di viaggi o sanitaria. • Assistenza medica di base. • Mance.
Cancellazioni
Le richieste di cancellazione delle prenotazione devono effettuarsi mediante comunicazione scritta. Se la notificazione si riceve 90 giorni prima della data di partenza del programma, si rimborsa il totale dell’importo pagato, trattenendo solo le spese amministrative e operative: USD 600 a persona. Fuori del termine di 90 giorni, non ci sono rimborsi. Se si produce un annullamento dentro questo periodo e l’importo non è stato saldato totalmente si applicherà la multa completa e il denaro non pagato si considererà un debito del passeggero con l’impresa. Per evitare queste situazioni si consiglia contrattare un’assicurazione di viaggi.

Tariffe
Le tariffe delle cabine sono stipulate sui prezzi dei servizi e sulle tasse di cambio vigenti nel momento precedente alla partenza del viaggio. Possono prodursi cambiamenti sostanziali sui valori, a conseguenza di dislivelli sulle tasse di cambio o per aumenti importanti nel prezzo del petrolio, che possono incrementare il costo della spedizione. Per tali motivi, la compagnia si riserva il diritto di modificare i prezzi, senza bisogno di previa comunicazione.

Assicurazione sanitaria
Si consiglia la contrattazione di un’assicurazione sanitaria che comprenda le spese del servizio d’emergenza ed evacuazione, evitando così costi proibitivi su aree lontane.

Responsabilità
Il versamento completo o parziale della prenotazione implica il consentimento di tutte le condizioni di contrattazione. La compagnia di navigazione agisce come agente generale di vendita della nave, perciò risponde per l’adempimento delle disposizioni del contratto.

La compagnia di navigazione, le sue imprese sussidiarie e/o agenti associati non rispondono per perdite o danni di natura e/o qualsiasi pregiudizio causato per malattia, lesioni o morte provocate per motivi relativi alla proprietà, manutenzione, uso, operazione o controllo di qualsiasi aeronave, elicottero, automobile, bicicletta, battello, veicolo, hotel, trasporto o altro mezzo utilizzato durante la spedizione.

L’impresa non risponde per i problemi generati da guasti, ritardi o qualsiasi altra azione od omissione atipica prodotta nel viaggio, che condizioni l’uso dei mezzi di trasporto o altri servizi provveduti da proprietari, operatori o vettori di linea, sui quali la compagnia di navigazione solo agisce in qualità d’agente.